23 agosto 2008

IL PALIO DI SANTA REPARATA

A Terra del Sole, una località del comune di Castrocaro Terme , a 10 Km. da Forli', dal 31 agosto al 7 settembre 2008, si svolge il tradizionale PALIO DI SANTA REPARATA della Romagna Toscana.

E'una manifestazione storica che rievoca un’atmosfera cinquecentesca con i costumi d’epoca, gli sbandieratori, i duelli, le musiche d’epoca, il suono dei tamburi e resa possibile grazie alla partecipazione di centinaia di figuranti delle contrade storiche.

Si inizia domenica 31 agosto con la benedizione del Palio presso la chiesa di Santa Reparata.

Il 7 settembre avrà luogo la competizione vera e propria, una gara per la conquista del Palio fra i balestrieri del borgo romano e del borgo fiorentino.

Altri importanti appuntamenti si susseguono già nei giorni precedenti.

Il 4 settembre gli sbandieratori danno prova delle loro abilità in uno spettacolo per il pubblico, il 5 settembre vari festeggiamenti vengono organizzati dalle contrade, il 6 settembre cene e riti pre-palio nelle contrade.


L'evento, secondo un antico cronista, si ricollega ad una gara svoltasi l'8 ottobre 549 per l'inaugurazione della Pieve bizantina di S. Reparata, quando quattro giovani del contado, cavalcarono dalla pieve fino al Castello di Sussubio dove i magistrati consegnarono al vincitore in premio un gonfalone con ricamata l'immagine della Martire Reparata.

Nel giorno del palio, i due quartieri della cittadina, il Borgo Romano e il Borgo Fiorentino, gareggiano al tiro alla fune e alla balestra antica mentre, Terra del Sole, con i suoi monumenti, i palazzi signorili, i cortili, le piazze e le strade fanno da sfondo e spazio scenico alle contrade con le loro corporazioni, i magistrati, i nobili, il clero e il popolo impegnati nella conquista del gonfalone.

Per l'occasione, la città fortezza è percorsa dal corteo, composto da trecento figuranti in costumi del '500, che dai due castelli confluisce in quella che torna ad essere Piazza d`Armi, fra squilli di "chiarine", rullare di tamburi e volteggi di bandiere

21 agosto 2008

ESSERE TRISTI

La tristezza a volte ci prende di sopresa...ci assale alle spalle...ci soffoca....e magari senza nemmeno un motivo apparente........oppure sappiamo il motivo , ma vogliamo tenerlo nascosto anche a noi.....


20 agosto 2008

I DELFINI DI " OLTREMARE "

Avete mai sentito parlare del famoso Parco OLTREMARE di Riccione ??

Senza dubbio si !!!!


Benvenuti nella Grande Laguna,: il cuore di Oltremare:

11 simpatici Delfini, tra cui la mitica Pelè e il curioso Ulisse, che come noi respirano attraverso i polmoni, partoriscono e allattano i piccoli in una affascinante scenografia che riproduce una baia della Croazia rocciosa e frastagliata.


Si trova sulle colline di Riccione, adiacente all'AQUAFAN , ed è un enorme anfiteatro , con la grande laguna dove delfini ammaestrati offrono giornalmente un suggestivo spettacolo di acrobatiche evoluzioni.

Guardate questo bellissimo video e capirete perchè entusiasma ogni anno , migliaia di turisti:







Quando si assiste a uno spettacolo dei delfini, si nota che gli addestratori eseguono continuamente gesti "strani" con le mani.
Si tratta di un linguaggio "non verbale", una modalità di comunicazione tra uomo e delfino.

Altro strumento utilizzato dagli addestratori è il fischio , che serve semplicemente a dire "OK HAI FATTO LA COSA GIUSTA, TORNA DA ME PER IL TUO RINFORZO".
Il sistema di cui si avvale il team di addestratori di Oltremare infatti è denominato "Condizionamento operante attraverso rinforzi positivi", per rinforzo si intende qualcosa che al delfino piace: pesce, giochi, carezze..


.........uno spettacolo senza fiato che mi entusiasma ogni volta...

17 agosto 2008

RITORNO ALLA SPIAGGIA



Dal 14 al 17 agosto , sulla spiaggia di Rimini, precisamente , in riva al mare , è stata fatta un'esposizione con i 6 miti per eccellenza dell'estate italiana.

Ma quali sono , vi chiederete?...

Un moscone lungo 10 metri e pesante 20 quintali, un ombrellone di 10 metri ma anche uno sdraio formato famiglia...
molto numerosa tra l'altro.
E poi ancora le maxi biglie, la paperella gonfiabile e il secchiello.

Sono queste installazioni giganti, la sorpresa di ferragosto sulla spiaggia riminese. Una mostra con opere giganti che rappresentano i simboli della spiaggia di Rimini.

Il secchiello. La brandina e l’ombrellone. La paperella e lo sdraio. E la retina con le palline per giocare alle piste sulla sabbia. E, infine, il moscone…

Ma enormi, giganteschi, attraenti.
5 tonnellate di legno, 15 quintali di ferro e 1500 ore di manodopera sono state necessarie per realizzare le installazioni.
Da riprendere, fotografare, lanciare sul web.

Sei miti a prova del tempo che identificano l’estate italiana per eccellenza.
Sei miti che rappresentano la punteggiatura della spiaggia lunga, morbida e irripetibile della Riviera di Rimini.
Sei miti che hanno fatto la storia di una vacanza classica che ha sempre saputo guardare al futuro senza dimenticare gli ingredienti che l’hanno resa unica.

Questi sei oggetti giganti , tanto per farsi un’idea, il moscone misura quasi dodici metri per quattro abbondanti, sono l’estate di cui Rimini è capitale indiscussa.

Una mostra che racconta una storia di più di centocinquant’anni, di questa terra e dei turisti di ogni dove che l’hanno conosciuta.
Fatta di ricordi e di tenerezza, ma anche di una voglia incredibile di connotare il futuro, dicendo che la spiaggia, la sabbia fine, il mare che dolcemente degrada sono un valore aggiunto.
Tutto cambia, ma i segni di una cultura restano tutti, adeguandosi al presente e al futuro.

Nessuna parola può raccontare fedelmente il colpo d’occhio di questo ritorno alla spiaggia, la bellezza dei colori, degli odori e dei sapori propri della spiaggia di Rimini.


Se andate su questo link, vedrete tutte le immagini delle opere gigantesche.

http://mmedia.kataweb.it/foto/2715474/3/rimini-sei-mega-oggetti-per-lanciare-il-ritorno-alla-spiaggia

6 agosto 2008

IL GRAND HOTEL DI RIMINI



Il Grand Hotel Rimini, commissionato all'architetto sudamericano Paolo Somazzi dalla Società Milanese Alberghi, Ristoranti e Affini, fu inaugurato ufficialmente il 1° Luglio 1908.

Nel luglio 1920 un incendio distrusse le due cupole ornamentali che sovrastavano il tetto, mai più ripristinate e, in seguito ai gravi danni subiti durante il secondo conflitto mondiale, negli Anni '50 l'edificio fu oggetto di rilevanti restauri.

Federico Fellini ha amato il Grand Hotel fin da bambino, tanto da volerlo immortalare in numerosi suoi film facendolo assurgere alla fama mondiale: si ricordi in particolare "Amarcord" in cui le atmosfere inimitabili e suggestive del Grand Hotel fanno da sfondo ad alcune delle scene più significative.

Ancora oggi le camere conservano gli arredi francesi e veneziani del XVIII secolo, il parquet e i lampadari veneziani dell’arredamento originale mentre nelle sale ristorante gli arredi, i dipinti e le luci rievocano la suggestiva atmosfera del passato.

Nel 1994 il Grand Hotel Rimini è stato dichiarato monumento nazionale vincolato dalla Sovrintendenza alle Belle Arti.

Nel 1992 a fianco del Grand Hotel Rimini è stato inaugurato il Centro Congressi, una moderna struttura dove, durante tutto l'anno, hanno luogo incontri ed eventi a livello nazionale ed internazionale.


Il 3 luglio scorso , il mitico Grand Hotel di Rimini ha festeggiato i suoi primi.....100 anni!

Per l’occasione le lussuose e scintillanti sale dell’ hotel più famoso della Riviera, hanno ospitato un vero e proprio Gran Gala.
Ci furono oltre 400 ospiti i quali, nel nome di Federico Fellini , l’indimenticato maestro del cinema italiano , nato a Rimini, che ha indubbiamente contribuito a creare il mito del Grand Hotel, salutarono il secolo di vita del cinque stelle più celebrato al mondo.

In occasione dei 100 anni del Grand Hotel erano previste alcune importanti e significative mostre grazie alle quali era possibile rivivere i fasti della sua vita.... centenaria e ricordare gli ospiti più famosi che hanno, nel corso dell’ultimo secolo, passato almeno una notte in una delle sue leggendarie suite.


"Ricordando Fellini" - dal 4 luglio al 31 agosto 2008


Presso la Hall del Grand Hotel

Ingresso libero
Orario della mostra : 15.00 alle 18.00

Il Grand Hotel Rimini reso celebre dall’amore e dalle opere di Federico Fellini: un richiamo al maestro, un piccolo omaggio all’arte sublime del grande regista che ha contribuito a rendere il Grand Hotel Rimini un mito.
Esposizione di alcuni disegni di Fellini e di due costumi originali utilizzati sui set cinematografici di "Roma" (1972) e "Casanova" (1976).

INFORMAZIONI PERSONALI

Questo blog non può essere considerato una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Pertanto, ai sensi della legge n. 62 del 7 marzo 2001, non può essere considerato un prodotto editoriale. Inoltre è vietato l'utilizzo di testi, o anche parti di testo, presenti su questo blog. Se li trovate su siti di opinione online, è solo perchè sono io stesso l'autore e posso decidere di pubblicarli su altri siti.

BLOG SEGNALATO DA

blogarama - the blog directory

SEI UNICO !

Biagio Antonacci
Il sito italiano più completo e visitato dedicato a Biagio Antonacci. Biagio Antonacci Mania pubblica notizie aggiornate, foto, guestbook, giochi e tanto altro ancora.

LA MIA COPPA

PACE

Per la pace nel mondo