8 febbraio 2008

IL PITTORE ROMAGNOLO DEL RINASCIMENTO


MELOZZO DEGLI AMBROSI, nato nel 1438 e vissuto fino al 1494, prese dalla propria città natale il nome da artista e passò alla storia come MELOZZO DA FORLI'

Melozzo si spostò dalla Romagna per lavorare a Loreto, Roma ed Urbino.
Fu uno degli artisti più caratteristici e ricercati del suo tempo ed ancora oggi occupa un posto di gran riguardo nei testi di Storia dell’Arte Italiana.
Non si conoscono tantissimi dati biografici, dettagli della sua formazione artistica o notizie sui primi tempi della sua produzione pittorica, ma si suppone, data la sua educazione artistica ad Urbino, che fosse un seguace allievo del grande PIERO DELLA FRANCESCA , i cui lavori ebbe modo di studiare proprio durante la sua permanenza nella città marchigiana nel periodo fra il 1465 e il 1475.
Lo stile di Melozzo da Forlì è piuttosto affine a quello di Piero della Francesca.

Melozzo apprese dal Maestro l’arte e la scienza della prospettiva, grande innovazione della pittura rinascimentale e i lucenti e densi impasti cromatici. Melozzo da Forlì è anche conosciuto per la sua visione spaziale ampia e solenne nella quale si affermano appieno il suo gusto per la rappresentazione scenografica e la sua ammirevole abilità prospettica, tale da far scrivere a GIORGIO VASARI nel XVI secolo: il Melozzo fu “un grandissimo prospettivo”.

La sua figura ebbe parte di rilievo negli ambienti umanistici alla corte pontificia e la sua opera contribuì notevolmente allo sviluppo della pittura nell’Italia centrale della seconda metà del XV secolo.
Nel 1477 dipinse nella biblioteca vaticana l’affresco Sisto IV consegna la Biblioteca Vaticana all'umanista Bartolomeo Platina, ora conservato nella Pinacoteca Vaticana.
Nel 1480 eseguì un’affresco per l’abside della Chiesa dei Santi Apostoli a Roma (ora nel palazzo del Quirinale) e gli Angeli Musicanti (ora nella Pinacoteca dei Musei Vaticani).
Nel 1484, in collaboratione con il Palmezzano (Forlì, 1459 ca. - Forlì 1539), altro grande artista romagnolo e protagonista della pittura rinascimentale italiana, che fu suo allievo, Melozzo affrescò la cupola della Cappella del Tesoro nella Basilica di Loreto.
Sempre collaborando con il Palmezzano, dipinse anche gli affreschi della Cappella Feo nella ex chiesa di San Biagio a Forlì, purtroppo distrutti nel 1944.
Altre opere da ricordare sono :
gli affreschi della Cappella di S.Elena nella Chiesa di S.Croce in Gerusalemme a Roma (1489),
la decorazione del Palazzo Comunale di Ancona (1493).
Oltre ai bellissimi affreschi, Melozzo da Forlì ci ha lasciato anche diversi dipinti, fra i quali vogliamo ricordare l’Annunciazione, ora nella Galleria degli Uffizi a Firenze.
Solo in tempi relativamente recenti si è riscoperto il valore di questo pittore di origine romagnola e, anche se poche delle opere di Melozzo da Forlì sono giunte fino ai giorni nostri, esse sono, comunque, in numero sufficiente a testimoniare la portata dei capolavori di questo grande artista e maestro della pittura quattrocentesca.

5 commenti:

La casa degli orrori ha detto...

Ciao!! ricambio di cuore la tua inaspettata visita e ti ringrazio del commento... hai proprio ragione.. per non dimenticare mai.
A presto Ciao!!!

ariminum ha detto...

mi stupisci sempre di piu`. Brava vai avanti saluti Ariminum

Mauro ha detto...

grande gisella come al solito, un salutone

sauvage27 ha detto...

Il tuo progetto Romagna prosegue ottimamente... , ...mandi mandi ...Loris....

Ondamagis ha detto...

Era ora che non mi ritrovassi sempre Giotto in faccia, appena aprivo la tua pag,!

INFORMAZIONI PERSONALI

Questo blog non può essere considerato una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Pertanto, ai sensi della legge n. 62 del 7 marzo 2001, non può essere considerato un prodotto editoriale. Inoltre è vietato l'utilizzo di testi, o anche parti di testo, presenti su questo blog. Se li trovate su siti di opinione online, è solo perchè sono io stesso l'autore e posso decidere di pubblicarli su altri siti.

BLOG SEGNALATO DA

blogarama - the blog directory

SEI UNICO !

Biagio Antonacci
Il sito italiano più completo e visitato dedicato a Biagio Antonacci. Biagio Antonacci Mania pubblica notizie aggiornate, foto, guestbook, giochi e tanto altro ancora.

LA MIA COPPA

PACE

Per la pace nel mondo